EVENTI

NEW WEB-SITE

È con piacere che vi presentiamo il nuovo sito di Giovanni Pulze, completamente rinnovato nell'interfaccia grafica e nelle funzionalità. La versione mobile totalmente responsive vi aiuterà nella navigazione molto più fluida ed fruibile nella visualizzazione dei contenuti.
Particolare importanza assume la sezione NEWS, costantemente aggiornata, le ultime MOSTRE e le nuove pubblicazioni in arrivo.
Abbiamo dato spazio anche ai nostri profili social, Facebook, Instagramm e YouTube, e alla possibilità di condividere i contenuti web con altri utenti. Buona navigazione!!!

26 Mag 2019

MEDIANGELS

MediAngels esposizione presso:
Millenium Gallery in via Riva di Reno 77 Bologna
Chi è abituato a concepire Giovanni Pulze come un pittore dalla pennellata rapida come un colpo di sciabola, raffinato ed elegante anche nella rappresentazione del paesaggio metropolitano, chi pensa a un Pulze newyorkese, rimarrà probabilmente sorpreso da questo suo nuovo ciclo sugli Angeli e la diffusione degli smartphone all’interno delle sue opere. Ma se si tiene presente quella che fu la formazione prima del nostro pittore, la sua esperienza mediale, un più scoperto e dichiarato amore per il documento meta-fotografico, allora si comprenderà come queste tavole sui messaggeri rappresentino una nuova metamorfosi dell’artista neo-mediale o cross-mediale. In questo caso sarà particolarmente facile sorprendere un’atmosfera “iperattuale”, rintracciabile negli interpreti più provocatori del “post-pop”, del “narrative” e soprattutto dei “simulazionisti”: proprio questo è il tono caro a un Giovanni Pulze ancora ingenuo, ispirato a un sentimento umano soffuso di urbanità e di collettivismo, attento ai fatti della vita comunicativa di tutti i giorni, non per sorprendere l’orpello, il grande apparente effetto, ma per coglierne il dato più segreto e sottile. Giovanni Pulze intraprende la sua vicenda chiara e rettilinea di pittore a partire dal 1999, incentrando il suo lavoro sul tema dell’“Angelo metropolitano”, in un momento in cui, nella vita artistica e sociale dell’Italia  trionfano gli aspetti più deteriori e didascalici del simbolismo e dell’astrattismo, le perigliose svenevolezze di un decadentismo che mina e avvilisce in cattiva letteratura la pur originale e vitale visione del concettuale. Giovanni Pulze scorge la Metropoli, o la post-metropoli di Georg Simmel, nell’esaurirsi della visione che comunque non oltrepassa. La sua pittura si esaurisce con l’esaurirsi della visione dell’immagine metropolitana e rimane sotto il suo primato, dipingendo, infatti, ciò “che vede”, ma senza riuscire a negare l’evidenza di quello che vede. Se si fosse distolto dall’omaggio all’icasticità avrebbe invece dipinto senza vedere. In un’astrazione. Perciò la sua esperienza rimane mediale, con raccolta di formule iconografiche e rilegatura della realtà.  Si tratta ancora – nonostante l’alto ingegno lo conduca alle soglie dell’agorà contemporaneo – della cover della cross-medialità. Insomma, nonostante l’esperienza in cui si trova, Giovanni considera ancora la pittura nei termini del plurale e non come partitura della singolarità, che prescinde dal tutto e non necessita di unificazione. E parla ancora di forma universale proprio quando si trova al colmo dell’inganno delle immagini. Ma come esprimere l’inganno stesso delle immagini, senza porre almeno un’immagine che non inganni? Senza sottomettersi al principio dell’ineffabile fotografico? Qui la simulazione si interrompe. E il suo pregio è proprio di non decidere, di lasciare qualcosa in sospeso senza avvalersi di un ricorso al feticcio. Pulze propone qualcosa – che resta pittorico – ma in termini di visione e non di risposta.
GABRIELE PERRETTA

04 Apr 2019

SI TORNA IN EUROPA

Appena conclusa la mostra di New York, Giovanni Pulze torna in Europa e apre questo nuovo anno con una mostra collettiva in Slovenia. La mostra sarà ospitata dalla Galleria Mesta PTUJ dal 19 Marzo al 5 Maggio 2019.

11 Mar 2019

ARTISTS ON ART

Artists on art. Se fossi riuscito a recuperare e avessi avuto un'altra possibilità, avrei passato il resto della mia vita a creare questi dipinti come un modo per spiegare i miracoli presenti nel mondo. scopri di più 

01 Gen 2019

NATALE A NEW YORK

Giovanni Pulze porta, per la prima volta, i suoi Angeli Metropolitani, nel cuore di New York City. La mostra sarà ospitata negli spazi di MAISON10, un concept store e galleria d’arte sulla famosa 5th Avenue. Vernissage Domenica 9 Dicembre dalle 2 alle 6 pm, le opere saranno esposte fino al 16 Febbraio 2019.

03 Dic 2018

ESTATE A SAN FRANCISCO

Dal 19 Luglio al 24 Agosto 2018, l’Istituto Italiano di Cultura di San Francisco ospita i paesaggi metropolitani di Giovanni per la sua prima mostra negli Stati Uniti.

12 Lug 2018

SENZA TERRA

SENZA TERRA / WITHOUT LAND la 15. biennale internazionale di architettura è un'idea plastica della scultura sociale di Beuys prossima alla sua Fermata del Tram della Biennale Arte di Venezia del 1976. Ma che sposa l'epopea migratoria di questi anni dove migliaia di umani si spostano da una nazione all'altra attraverso frontiere sempre più rigide, e, sempre più senza possibilità di sosta in quanto rifiutati da ogni paese.

Il progetto è autogestito ed ha trovato la solidarietà economica e culturale di una settantina di artisti,Tutti convinti che la testimonianza sia una condizione che la storia non può ignorare.

L'installazione completa di panchina più aerostato resterà presente nel cortile interno aperto a tutti i visitatori dell'Isola e della Fondazione per un mese, dal 27 Maggio, che si inaugura alle ore 18, sino al 30 Giugno.

27 Mag 2016

DIALOGUE - Paris

PARIS/VENISE VENEZIA/PARIGI al 15 al 30 settembre 2009 Un incontro con le opere di artisti italiani a Parigi. Evento in collaborazione con AIAP UNESCO

15 Set 2009